L’Arte, la Bellezza e il Magistero della Chiesa

Giovedì 8 agosto – ore 21,00 presso Palazzo Cosentini a Feroleto Antico (CZ)

In occasione dell’esposizione “Vultus Christi, Il Santo Volto, tra Arte, Mistica e Fede”


Incontro sull’Arte Sacra
“L’ARTE, LA BELLEZZA E IL MAGISTERO DELLA CHIESA”

Interverranno:

Don Pietro Folino Gallo, Parroco di Feroleto Antico

Rev.mo Padre Prof. Arturo Ruiz Freites I.V.E. Istituto del Verbo Incarnato Docente presso il Centro di Alti Studi “San Bruno Vescovo di Segni”

Dott. Francesco Colafemmina, Promotore dell’appello per il ritorno ad un arte autenticamente cattolica, autore del libro “Il Mistero della chiesa di San Pio”

Ideatore, realizzatore e curatore del blog “Fides et Forma” che ha lo scopo di informare e ravvivare il dibattito sul rapporto fra arte e architettura sacra, fede cattolica e tradizione millenaria della Chiesa.

http://fidesetforma.blogspot.it/

Manuel Maria Grillo, Organizzatore e promotore del Convegno Internazionale di Studi “L’Arte, la bellezza e il Magistero della Chiesa”, Presidente dell’Associazione Culturale e csa Editrice Settecolori.

http://www.settecolori.it/-site-/index.asp

Fabio Dal Molin, autore delle opere in esposizione.

www.fabiodalmolin.com

 

 

L’arte, La Bellezza e
Il Magistero della Chiesa

Prefazione e cura di

ARTURO A. RUIZ FREITES

A. A. Ruiz Freites, L’arte, la bellezza e il Magistero della Chiesa (EDIVI – Edizioni Settecolori,

Il libro

L’arte, la bellezza e il Magistero della Chiesa ha come scopo quello di riflettere, andando ai fondamenti, sull’identità e sulla finalità dell’arte, ed in modo specifico su quale sia il ruolo dell’arte sacra. Il punto di partenza è costituito da quanto scriveva, alcuni anni fa, l’allora card. Joseph

Ratzinger: «Noi, oggi, non sperimentiamo solo una crisi dell’arte sacra, ma una crisi dell’arte in quanto tale, e con un’intensità finora sconosciuta. La crisi dell’arte è un altro sintomo della crisi dell’umanità, che proprio nell’estrema esasperazione del dominio materiale del mondo è precipitata

nell’accecamento di fronte alle grandi questioni dell’uomo, a quelle domande sul destino ultimo dell’uomo che vanno oltre la dimensione materiale. Questa situazione può essere certamente definita come un accecamento dello spirito.» (J. RATZINGER, Introduzione allo spirito della liturgia, Milano 2001, 126s). Attraverso studi condotti da diversi punti di vista disciplinari (teologia, filosofia, storia dell’arte, teoria dell’arte, architettura, liturgia), ascoltando il Magistero, si vuole mettere a tema una profonda riflessione sull’arte nella Chiesa e sull’arte per la Chiesa.